Scelta del cucciolo

Questa sezione aiuterà chiunque cerchi un cucciolo di bull terrier. Il sito non nasce con l’intenzione di indicare/favorire tale allevamento a dispetto di un altro. Se la scelta del cucciolo è ben più articolata (i parametri da valutare sono molti e complessi) quella dell’allevamento e di conseguenza della cucciolata è sicuramente più semplice. Scegliere un cucciolo da cani testati è sicuramente uno degli elementi da non trascurare. Trovi tutte le informazioni nella pagina sulla SALUTE.

Questo non garantisce l’assenza di patologie ereditarie (ad eccezione di quelle autosomiche recessive) ma diminuisce la probabilità di comparsa. Controllate che i genitori siano visibili (assolutamente la madre, il padre può anche essere un cane esterno all’allevamento).

Il cucciolo nel momento della consegna (sicuramente intorno al 2/3 mese) deve essere provvisto di:

  • libretto sanitario con ciclo vaccinale completo
  • sverminato
  • microchip
  • foglio di registrazione all’anagrafe
  • certificato del test audiometrico (BAER)
  • fotocopia del pedigree del padre e della madre
  • fotocopia modello Enci A e B(denuncia di cucciolata e relativa iscrizione, il modello B opzionale date le tempistiche)
  • indicazioni sull’alimentazione e sul primo inserimento del cucciolo in famiglia

Allevamento o privato? Ogni risposta è troppo soggettiva. Solo la ricerca chiarirà le idee.

Visitate quanti più allevamenti e private che potete, documentatevi in anticipo. Studiate le caratteristiche della razza, il carattere e le varie tipologie, fino a trovare il cane che più si avvicina al tuo ideale di bull terrier.

Visitate sia il sito dell’Enci (ente nazionale cinofilia italiana) che quello della SIT (società italiana terrier)  e cercate gli allevatori con affisso:

Evitate di chiedere consigli su gruppi facebook e fatevi voi stessi un’idea. 
NON AFFIDATE la responsabilità della vostra scelta ad un estraneo.

Nel caso abbiate domande, non esitate a contattarci: info@bullterrieritalia.it

 

7 + 13 =